mercoledì 27 ottobre 2010

DIRE, NON DIRE... SAPERE NON SAPRE.



Se sapeste che il compagno di una vostra amica (o la compagna di un amico) ha una relazione, lo informereste?

Se "sospettaste" solamente che ha una relazione, glie lo direste? Se aveste in mano solo sensazioni e strani sguardi.

E se voi foste l'amica o l'amico (presunto) cornuto, come reagireste? Vorreste saperlo?

E se ve lo dicesse a sorpresa, senza che ve l'aspettiate.... ?

E se questa persona che ve l'ha detto a sua volta vi confessa un tradimento... informereste il compagno/compagna?

E se voi aveste un sospetto sul compagno/compagna di questa persona che vi ha così proditoriamente dato informazioni non verificate, lo direste a questa incauta amica/amico?

Magari anche solo per rendergli/le la pariglia, prechè le sue mezze informazioni vi hanno semi-distrutto?

A volte penso che le confidenze non siano sempre una cosa positiva.
A volte penso che certe cose sia meglio non saperle. Sugli altri, di sicuro.
Su se stessi ci sto lavorando.
Alle volte l'ignoranza è beata.
Specie se non puoi farci un cazzo di niente.


5 commenti:

  1. Lo direi solo a prove sicure.
    Sì vorrei saperlo.
    Anche s enon posso farci nulla.

    RispondiElimina
  2. Sei proprio sicura Roccia?
    E quando lo sai? Cosa fai?

    RispondiElimina
  3. io vorrei saperlo decisamente.

    RispondiElimina
  4. Preferisco non sapere.
    non ne vedo il motivo.
    a che serve? a me solo a farmi male o peggio a farmi venire istinti omicidi,
    a lui quello di scaricarsi la coscienza in nome di una ipocrita sincerità.
    hai fatto il casino? te lo ciucci tutto. schifo compreso.
    tanto, il tradimento, e solo l'effetto, l'epilogo.
    la causa è un'altra.
    preferirei sapere quella.
    WLP

    RispondiElimina