martedì 25 gennaio 2011

NON CI SONO PAROLE.






3 commenti:

  1. Un uomo che considera le donne solo per la loro presenza estetica e per la loro valenza orizzontale, che si sente il leader degli italiani perché per molti rappresentanti della nostra mediocrità è un idolo, per i suoi stessi atteggiamenti, che si prende mille ed una libertà, e che attacca a raffica tutto ciò che gli si para davanti, merita un solo appellativo, quello che ha giustamente utilizzato Lerner nel corso di questa telefonata.

    Ho sentito che a Milano donne di varie maestranze, di ogni ceto e di ogni - o quasi - schieramento politico, vogliono fare una manifestazione per dimostrare che una donna è ben più di una scacquetta tettona buona solo per il bunga bunga... spero che la manifestazione venga estesa anche ad altre città italiane...

    RispondiElimina
  2. Si, ma sai quale è il punto?
    E' che per ogni donna che si indigna, ce ne sono 10 che comunque si comportano e si atteggiano da sciacquette tettute buone solo x i lbunga bunga. Le donne si ricordano di avere un cervello quando vengono insultate... ma poi basta solo accendere la TV per vedere cosa piace mostrare a tante e tante donne. E non è il cervello, purtroppo....

    Sono molto critica non solo nei confronti di quest' essere che mi spiace dover definire "umano", ma anche nei confronti di chi si presta ai suoi giochi nella speranza di averne un tornaconto... salvo poi sentirsi insultata quando la si chiama col suo nome.

    RispondiElimina
  3. scusate, ero la Puffola sloggata :D

    RispondiElimina