mercoledì 7 maggio 2008

LA SCIMMIA E' L'EVOLUZIONE DELL'UOMO

Vivo in un condominio piuttosto grande, in cui a qualunque ora puoi sederti in cortile, guardare i bambini giocare e trovare da scambiare due chiacchiere con persone di ogni età. Ho delle amiche che abitano qui, ma mi piace chiacchierare con tutti, specialmente alcune persone "di età" che sovente ti stupiscono con la loro arguzia temperata dalla tradizione, con la modernità del telefonino alla cintola temperata dalle piccole astuzie "di una volta" per togliere le macchie dai vestiti o pulire i vetri che brillino come diamanti.


Spesso, ma non sempre.


Ieri aspettando che mio figlio finisse il suo allenamento di judo (campionati nazionali a Lignano a fine mese, ndr) mi sono seduta al sole e mentre il ninnolino mangiava il maniglione del passeggino ho ascoltato. Ho ascoltato persone dalla mente ristretta lamentarsi dei vicini di casa stranieri (ma non degli italiani) perchè "parlano al telefonino alle otto del mattino come se niente fosse" e perchè "al mattino ho la casa che mi puzza del cibo e delle spezie che usano quelli là".


Come se gli italiani non parlassero al cellulare. Come se ogni italiano presente in questo condominio quando cucina il cavolfiore o quando frigge il pesce non impestasse non solo tutta la scala ma pure il cortile dell'odore di cibo cucinato. Ma questo non conta, perchè questi sono i nostri odori e ci vanno benissimo. Restringiamo dunque la mente, chiudiamo le frontiere del cervello e continuiamo a vivere nella paura e nel disprezzo per chi è diverso da noi, che questo ci porterà molto, molto lontano.


La scimmia è l'evoluzione dell'uomo.


4 commenti:

  1. ehhh....
    e se ti dicessi che il portinaio del mio palazzo dice che chiama l'ufficio di igiene perchè i cinesi che abitano al secondo piano appendono nella veranda il pesce?
    e se ti dicessi che la veranda è in casa loro e che il pesce in questione è pesce secco e non puzza?

    RispondiElimina
  2. non ti resta che traslocare.... :-)

    A.

    RispondiElimina