martedì 5 giugno 2007

PIGIAMA PARTY

Una pensata geniale.


Un pigiama party con soli 4 invitati, + il pargolo che riside stabilmente in questa casa.


Mi son detta, ma che vuoi che sia! 5 bambini si gestiscono con niente, che problemi ci sono? Le altre mamme mi guardavano stranite, mi chiedevano continuamente se ero proprio sicura di volerli li tutti a dormire, ma io pensavo "non sanno di cosa sono capace..."


Così abbiamo invitato D. che al momento sembra essere l'amico preferito di mio figlio, S. che è mezzo irlandese ed è un ragazzino proprio pacato ed educato, A. che ho scoperto con orrore dorme ancora nel lettone dei suoi e a colazione non mangia se non ha i suoi biscottini senza glutine anche se non è celiaco  e dulcis in fundo Al, l'unica donzella del gruppo, uno scricciolino di 19 chili scarsi che li ha messi tutti quanti in riga senza alcun problema.


La serata è iniziata alle 20.30. Mezz'oretta di delirio puro in cameretta, fino a quando abbiamo sequestrato tutte le spade tra le proteste generali. poco dopo le nove ho proposto di vedere un film, e hanno messo su il DVD di Happy Feet. Speravo di tenerli tranquilli.... ma dopo circa 15 minuti mi hanno fatto bye bye baby e se ne sono tornati a saltare ballare cantare urlare in cameretta. Fortuna che sotto di me abita una famiglia con due gemelli (cugini peraltro di Al) e quindi non hanno protestato per il rumore....


Bene, mi dico, è una festa.....


Dopo un po' inizio a radunare la mandria per la notte. Metto giù il tappetone in cameretta, mando tutti a lavarsi i denti e far pipì (centrare il buco è un optional, diciamolo). li stendo tutti a terra, chi col sacco a pelo e chi con la copertina (mio figlio e Al. sono sprovvisti di sacco a pelo).  Da quel momento in poi... avete presente quei giochi x bambini piccoli in cui schiacci un pulsantino e salta su un pupazzetto, poi ne schiacci un altro e scende il primo pupazzo per farne salire un altro e così via? ecco, uguale. Per averli tutti stesi contemporaneamente credo di averci messo circa un ora. Ogni volta qualcuno aveva qualcosa da dire, da fare, da comunicare, notizie improrogabili, impellenti esigenze.


Se aggiungete che a turno hanno cominciato a scorreggiare come mucche avrete il quadro completo. Nel giro di 5 minuti sembrava di stare in una camera a gas.


Quando finalmente riesco a spegnere la luce e andare in camera mia inizia la processione..... ahh devo far pipì. Ma come, Al, l'hai appena fatta... Si, ma mi scappa ancora.


Anche a me...


Anche a me....


Anche a me.....


e alè, processione al cesso, tutti a far pipì di nuovo. Tempo, mezz'ora. E bisognava sentire che cascate d'acqua, mica una scusa era!!!


Passano altri 10 minuti, D. si alza. Ho sete.


Anch'io...


Anch'io...


Anch'io...


E via, nuova processione in cucina a bere. Altra mezz'ora.


Poi, probabilmente un po' stanchini tutti quanti, hanno continuato a chiacchierare ma fortunatamente tutti in camera e sdraiati. Penso che si siano addormentati dopo l'una.


Attorno alle tre e mezza mi sveglio e vado a buttare un occhio alla situazione.


D. aveva abbandonato il suo sacco a pelo e aveva rubato la coperta di Al, che in compenso gli aveva fregato il cuscino e stavano pari. Al però era l'unica col pigiama corto, e secondo me stava surgelando. Difatti dormiva praticamente accartocciata addosso a S, il quale avendo nella sua cameretta un letto a una piazza e mezza evidentemente è abituato a star comodo e ronfava allegramente nella posizione dell'Uomo Vitruviano. Mio figlio aveva mollato lui pure la sua coperta e dormiva dentro il sacco a pelo di A, insieme con il legittimo proprietario. S. russava rumorosamente. Ho coperto la povera Al. e sono tornata a dormire. Chissà fino a che ora dormiranno domani, pensavo....... certo, come no.


Alle 6.30 erano tutti in pista.


Sono stata ad ascoltarli chiacchierare ed è stata una esperienza mistica. Tipo:


A.: avete sentito che una mamma ha impiccato i suoi bambini?


D.: si, ma quella li è una matta


A.: si ma l'avete sentito al TG Giornale?


mio figlio: e voi avete sentito che scorreggia ho fatto??


A. (serio): a me non piace Striscia la Notizia. Prendono in giro il papa.


Al.: ah si e come?


S.(indignato): una volta l'hanno fatto vedere mentre guardava il TG Giornale!!!!


mio figlio (dubbioso): e che presa in giro sarebbe vedere il telegiornale??


E via di questo passo per circa un'ora. Al che mossa a compassione mi sono alzata e me li sono tutti trascinati in cucina per la colazione. Non mi dilungo, quello aveva il latte troppo freddo, quello troppo caldo, quello ci voleva dentro un po' di the e miele, quell'altro non era soddisfatto delle brioches.... insomma mio figlio e D sono stati gli unici a sbranare senza ritegno tutto quello che ho messo loro davanti. Poi non so come, uno si è  alzato e tutti gli altri dietro....così, senza preavviso, come se comunicassero per via telepatica o che so io. Pazzesco.


Per fortuna le mamme sono arrivate puntuali alle 10. Il tempo di farli lavare e vestire (Al è stata l'unica a sistemarsi la sua borsa da sola, a quelle dei maschietti ho dovuto pensare io, viziati!) e me ne sono liberata.


Ieri ho chiesto a mio figlio se avessero parlato della festa a scuola. Lui: no, perchè avremmo dovuto? Beh, dico io, non saprei, magari per assicurarti che si siano divertiti tutti.... Risposta: mamma, se non si sono divertiti vuol dire che hanno dei problemi al cervello..........................................

12 commenti:

  1. 5 bambini, ti è andata bene vedo :-)

    RispondiElimina
  2. M sono sganasciata dal ridere!!!!!
    Tu sei una donna con n gran fegato ragazza mia lasciatelo dire :))))))))

    RispondiElimina
  3. Tu e nonsodove avete un gran fegato... ad aver letto tutta questa lunghissima spatafiata di post....

    :-)

    A.

    RispondiElimina
  4. utente anonimo7 giugno 2007 01:28

    Ovviamente anch'io l'ho letta tutta!
    E mi sono fatta delle grasse risate immaginandomi la scena ;-)

    ma avercene di mamme come te.... il quasi settenne è proprio fortunato!

    baci cara,

    La V.

    RispondiElimina
  5. Anch'io ho letto tutto tutto fino in fondo e mi sono divertita molto.
    Simo.

    RispondiElimina
  6. la descrizione dell'esperienza è grandiosa!
    il momento delle emissioni corporee esilarante.
    sei una forza!
    io mi sono limitata a tre, una volta, ma mi è capitato di portare mia figlia a pigiama party con una decina di bambini.
    io a casa felicissima di avere una serata tutta per me.
    la mamma ospitante al mattino dopo con il sorriso stampato in faccia (non so se perchè l'esperienza in sè può essere divertente o perchè stavamo riprendendo i bambini...)
    cmq ci proverò col piccolino.
    fra un po'.
    quando mi ripiglio dalla fatica di averne solo uno, che di secondo nome fa attila.
    :D:D:D:D:D
    r.

    RispondiElimina
  7. Cavolo! Sei coraggiosa!

    Mi aspettano cose del genere allora quando mio figlio crescerà di più?!!!

    Beh, ma tanto col secondo maschiaccio in arrivo comincerò presto coi pigiama party!!!

    RispondiElimina
  8. fantastico. e dire che noi si masticava tigelle, nel frattempo..
    l'anno prossimo ti mando anche mio figlio.

    RispondiElimina
  9. piu che geniale, l'idea, mi è sembrata molto molto coraggiosa!!
    Pero' che tajo eh??
    io mi sarei divertita un sacco!!
    baci
    xa

    RispondiElimina
  10. utente anonimo4 agosto 2009 11:04

    bhè ti è andata bene..si sono addormentati dopo l'una ma alle 3 e mezza già dormivano!Io ho 12 anni e tra 4 giorni faccio un pigiama party,non è il primo è circa il 4° e ci siamo sempre addormentate dopo le 5:00..voi mamme avete davero tanta pazienza!

    RispondiElimina
  11. utente anonimo2 febbraio 2010 15:38

    fantastico il tuo racconto!!! sembrava di stare a casa mia!!!!! Brava!!

    RispondiElimina