giovedì 28 dicembre 2006

UFFA.

Sono di pessimo umore.



Giuro.



Un disastro.



Sono rientrata al lavoro ieri, odio il capo, non sopporto i miei colleghi, non tollero di essere qui.



Sono stanca, nonostante le feste (ho mangiato pochissimo, giuro). Ho il raffreddore e non mi posso prendere nemmeno l'aspirina.



In ufficio nonci sono altro che problemi, casini, fregature, pratiche complicate, obblighi, oneri e rotture di cazzo più genericamente dette.



Sono circondata da gente che o non sa che sono incinta (in ufficio) oppure mi guarda con aria sognante come se dovessi partorire domani, oh che bello, oh che gioia, oh che felicità. Oh, mica è figlio vostro!



Non so ancora se tutto è a posto.



Potrebbe non battergli il cuore, potrebbe essere aggrappato nel posto sbagliato, potrebbe avere una trisomia, potrebbe essere qualunque cosa. Alla mia età, non sarebbe poi così inusuale.



Mio marito fa finta di niente perchè non vuole abituarsi all'idea di una gravidanza, che almeno se poi succede qualcosa di brutto non ci rimane troppo male.



Grazie, molto gentile.



Nemmeno mi accompagna alla prima visita di controllo. Beh, meglio così. Faccio io. Preferisco essere sola.



Una donna non ha mica bisogno di "abituarsi" o "non abituarsi". E' li, il cosino. Come se ci fosse sempre stato.



Verso in uno stato semi vegetativo nel quale per la maggior parte del tempo non mi ricordo neppure di avere una gravidanza in corso (presunta, al momento, visto che la visita è oggi pomeriggio); non ho aspettative, non ho desideri, come se anche io non volessi farmi troppe illusioni, il che non è da me.



E essendo io attenta ai segni, questo atteggiamento mi spaventa perchè mi domando se il mio corpo non sappia già qualcosa che coscientemente io ancora non so, ma percepisco a qualche livello diverso.



Va bene, è paranoia.



Saranno gli ormoni.


 

6 commenti:

  1. Lo spirito positivo è la miglior medicina anche per il corpo....
    Sei stressata, e queste feste non aiutano di certo a rilassarsi, sono sicura che stasera, dopo la visita starai meglio!! Se il lavoro aumenta la negatività, prenditi qualche giorno in più di riposo...tanto la medaglia non l' hanno data nemmeno a Stakanov ;o)
    In bocca al lupo per tutto. Una carezza :o)

    RispondiElimina
  2. Su, su, stella! Sei a caccia di ormoni, o meglio il tuo organismo si sta autoregolamentando. Potessimo noi uomini provare questa grande gioia! Anno nuovo, nuova vita! Cavoli! Io toccherei il cielo per iniziare un nuovo anno così! Che ti frega dei colleghi? Ti svelo un segreto: noi uomini, quando la moglie è in gravidanza, andiamo in crisi. So che dovresti avere tu, tutte le attenzioni, ma cerca di stargli vicino. Ne guadagni anche tu..
    Bacino di buon anno: e che sia splendido splendente!
    Buon 2007.
    :-*

    RispondiElimina
  3. Grazie, siete molto gentili.
    Purtroppo il medico ieri sera non mi ha dato buone notizie. Non c'è ancora nulla di sicuro ma sembra probabile che il 6enne sia destinato a rimanere figlio unico.
    Si vedrà... ancora qualche giorno e poi tutto sarà chiarito.
    Intanto... se volete... una candelina per il mio piccolo...

    Baci
    A.

    RispondiElimina
  4. mi dispiace tanto.
    non dico altro.

    RispondiElimina
  5. un abbraccio forte. Spero che tutto si rimetta a posto.

    RispondiElimina
  6. SIIII

    PER IL MOMENTO SI

    E' STATO SOLO UN FALSO ALLARME

    MENO MALE...

    RispondiElimina