giovedì 20 aprile 2006

Ti guardi in giro, e scopri che il mondo di possibilità che avevi davanti solo qualche anno fa ora è molto cambiato.


Non è sparito, solo diverso.


Scegliere è sempre un'operazione chirurgica. Qualcosa trattieni, qualcosa elimini.


La natura umana è bizzarra, il rimpianto è sempre dietro l'angolo.


Personalmente non cedo a questo giochino perverso, il rimpianto non fa per me.


Oh, non è sempre stato così. Ma ora si, ora che conosco me stessa.


Viaggio affascinante.


Mi domando come sia per gli altri, quando guardano dietro e vedono le cose cui hanno rinunciato. Mi domando se e quanto pesa.


Come quando guardi un negozio di abiti da sposa. Ti piacciono, ma li guardi con occhi diversi ora che ne hai indossato uno.


Ora che sai che il problema non ti riguarda più. E' una strana sensazione, come guardare la vita con occhi in prestito.


Per una che, come me, nell'intimo ha sempre 16 anni.

2 commenti:

  1. utente anonimo20 aprile 2006 08:16

    bellissimo l'esempio dell'abito da sposa.
    Che dirti...se non che condivido in tutto e per tutto quello che hai scritto...
    I rimpianti sono una gran brutta cosa.
    Un logorio...

    RispondiElimina
  2. utente anonimo20 aprile 2006 08:16

    bellissimo l'esempio dell'abito da sposa.
    Che dirti...se non che condivido in tutto e per tutto quello che hai scritto...
    I rimpianti sono una gran brutta cosa.
    Un logorio...

    RispondiElimina