giovedì 16 giugno 2011

LA COSA PIU' DIFFICILE


La cosa più difficile è smettere di idealizzare le persone
perchè dopo un po' ci si fa l'abitudine
e l'idealizzazione diventa realtà... almeno per noi.

Quando improvvisamente scopri delle macchioline sul mantello del Principe (o sulla veste da ballo di Cenerentola) sembra che il mondo smetta di girare.

Ma non è così.

Il complesso e a volte doloroso processo che ci porta ad accettare che i nostri principi e le nostre principesse siano persone vere (e che quindi possono sbagliare, deluderci, ferirci in modi che non ci saremmo mai sognati nemmeno di immaginare), ha un nome ed uno solo: si chiama VIVERE







Parimenti, accettare che noi stessi non siamo principi e principesse ma persone in carne ed ossa (e che il nostro prossimo se ne accorga, infine)  ha un nome ed uno solo: si chiama CRESCERE.



2 commenti:

  1. è bella la fase iniziale dell'amore in cui l'altro ci appare perfetto ai nostri occhi, fatto apposta per noi, che quasi non possiamo capacitarcene, per quanto sembra tutto roseo e luminoso..
    poi è vero il tempo passa e l'amore aumenta ancora di più, ma subentra anche la realtà, ci si guarda dentro e si vede l'altro per come è, e allora quei piccoli difetti che prima ci sembravano addirittura caratterizzanti e dolci non ci appaiono più tanto "simpatici", ma si va avanti con un sospiro perchè ne vale la pena comunque..

    RispondiElimina
  2. Esattamente. La Puffola logged-off

    RispondiElimina