giovedì 15 marzo 2007

LA MOGLIE DI DIO


Apprendo di recente con profondo stupore che Dio, o meglio Jahvè, un tempo era sposato....


 


Sembra che alcuni ritrovamenti archeologici abbastanza recenti abbiano portato alla luce il culto della Dea Asherah, venerata e rappresentata come consorte di Jahvè. Essa era una Grande Madre, e potrebbe essere considerata una forma arcaica delle molte dee che hanno in seguito popolato la vita religiosa dei popoli ti epoca Veterotestamentaria: Astarte, Ishtar, Iside... le grandi madri lunari, conosciute come madri divine (madri di dio o madri dei figli di dio).


 


Ma sebbene in molte delle benedizioni che si invocavano in nome di dio era costume appellarsi a Jahvè e alla sua Asherah, probabilmente questa femmina invadente era invisa agli anziani patriarchi dalla barba bianca che dettavano - o cominciavano  a dettare - la legge.


 


Tanto più che in alcune versioni del mito, Javhè ed Asherah erano tutt'altro che casti, anzi: essi copiosamente copulavano ed avevano generato due figli gemelli Shaher e Shalmem, le stelle del mattino e della sera.


 


C'è qui da notare che Stella del Mattino era uno degli attributi di Lucifero, il portatore di luce, che in seguito all'epiodio della caduta è stato associato a Satana, il principio di ogni male - nonchè in un prossimo futuro diabolico tentatore di Eva. Probabilmente invece Lucifero altro non era che l'archetipico Figlio del Re che sfida suo Padre per vincerne il trono (come Saturno aveva sfidato Urano e Zeus aveva sfidato Saturno, vincendo l'Olimpo) come appare nella tradizione della mitologia mediorientale dell'epoca; differentemente dai suoi predecessori però Lucifero venne sconfitto; i sacerdoti di Javhè inoltre probabilmente non gradivano affatto che il loro Dio potesse essere sfidato, e per questo si affrettarono a occultare il fatto che egli avesse una moglie, e tanto meno dei figli... molto meglio trasformare la Stella del Mattino nell'empio disgustoso malvagio demonio che è stato da allora in avanti.


 


Ciò nonostante, Asherah ha regnato accanto al suo consorte per 600 anni (da che le prime tribù israelite arrivarono a Canaan), ed era Lei, piuttosto che il principio maschile, la custode della legge. Forse, se essa avesse potuto mantenere il suo status di Regina, Dea e Maga, avrebbe avuto qualcosa da ridire sul trattamento riservato ad Eva (ed a tutte noi sue discendenti) nel paradiso terrestre dopo l'arrivo del serpente.....


 


Ma con l'affermarsi diciamo "politico" dei sacerdoti di Javhè, Egli smise ufficialmente di avere una moglie. Cominciò a diffondersi l'idea che venerare Asherah avrebbe equivalso ad attirare su di se la terribile ira del Padre. Asherah e tutte le Dee Madri che recavano la sua impronta archetipica furono demonizzate, una demonizzazione che è perdurata nei secoli fino a conoscere la sua forma più estesa con l'inzio della chiesa cattolica e poi con la persecuzione delle donne durante il medioevo.



Questo portò anche, tra le altre cose, alla costituzione di una trinità tutta al maschile... cosa francamente inaudita. Padree Figlio invece di avere il loro naturale compendio in una madre Sacra (come avviene ad esempio per Osiride, Iside e Horus) vengono coadiuvati dallo Spirito Santo che è e resta di genere maschile, sebbene oggi si riconosca che in esso vive l'elemento femminino sopravvissuto (a stento aggiungerei) da quegli antichi splendori di divinità materne.


 


Da Sposa Sacra di Dio e Dea essa stessa, Asherah e tutte le sue figlie divennero esseri intrinsecamente maligni. E gli effetti di questa nefasta trasformazione non si sono ancora esauriti.

5 commenti:

  1. Anche qui, sarebbe da discutere sulle fonti... certamente l'ebraismo dei primi secoli era qualcosa di un po' diverso dal quadro ricostruita nella Bibbia... Ma attenta ad esempio a non confondere Baal e Jahvé...

    RispondiElimina
  2. Non li confondo..... a meno che non li confondano le mie fonti ;-) (e almeno una di queste è l'Antico Testamento.......)

    Ci sono molte voci discordanti riguardo a questo argomento, e francamente non prendo tutto per oro colato. Però sono dell'idea che non si possa nemmeno liquidare tutto come ininfluente; anche le teorie più bizzarre meritano di essere valutate... e poi, eventualmente, anche scartate, ma a ragion veduta!!!

    :-))))

    A.

    RispondiElimina
  3. utente anonimo14 aprile 2009 17:28

    Bell'articolo le informazioni le hai prese da La storia segreta di Lucifero vero
    Baal e Jahvè si sincretizzarono quando israele conquistò canaan

    RispondiElimina
  4. Le fonti sono riportate nel libro "Oltre la mente di Dio" di Alessio e Alessandro De Angelis e sono Kuntillet 'Ajrud e Khibert el-kom, guardate le loro conferenze su youtube.

    RispondiElimina