giovedì 15 febbraio 2007

DI SOLITO NON LO FACCIO, MA......


 


PRIMA LA VITA, POI IL PROFITTO - APPELLO DI MEDICI SENZA FRONTIERE

Nel 2001 alcune case farmaceutiche intrapresero una causa contro il governo sudafricano, nella persona di Nelson Mandela, "colpevole" di acquistare i farmaci anti-AIDS in Thailandia a 300 dollari annui pro capite anzichè a 10.000. Tale causa fu poi ritirata sotto la pressione dell'opinione pubblica.



 

Ora ci risiamo.

 


Medici Senza Frontiere denuncia che la compagnia farmaceutica Novartis ha fatto causa al Governo Indiano perché permette la produzione di farmaci generici dai costi contenuti.

 


Se Novartis vincerà la causa, che inizierà alla fine di gennaio, milioni di persone in tutto il mondo potrebbero perdere l'unica fonte di medicinali a prezzi accessibili. Pare infatti che pochissimi nel terzo mondo possano permettersi di spendere cifre da capogiro per curarsi.

 


Crediamo che tutto ciò non sia giusto.



Per saperne di più: www.msf.it



C'e' una raccolta di firme in corso, per chiedere a Novartis di
rinunciare all'azione giudiziaria. E' online all'indirizzo:




Hanno gia' firmato circa 200.000 persone, ma dobbiamo essere molti di piu'.
Vi chiediamo di firmare e di fai girare questo appello ai vostri amici.
E' un piccolo sforzo, ma puo' significare molto.
Per noi significa che qualche volta la logica del profitto dovrebbe
fermarsi, almeno di fronte alla vita umana.

5 commenti:

  1. Firmato la giusta petizione: grazie della segnalazione!

    RispondiElimina
  2. Firmai a suo tempo. Trovo che sia un'azione indegna di un essere umano. Dovrebbero essere svergognati pubblicamente. Perchè in questi casi mi viene in mente la medioevale gogna???
    :o(

    RispondiElimina
  3. La gogna? la GHIGLIOTTINA, vorrai dire...

    RispondiElimina
  4. Fatto. Grazie per la segnalazione.

    RispondiElimina